domenica, maggio 13, 2007

Report 2 May Soho revue bar.

Eccomi pronta per scrivere il mio primo report. Sono tornata da qualche giorno ormai, ma sono stata impegnata guardando in rete le foto e i video che le altre persone hanno messo, speravo proprio di vedermi in qualche foto, ma ancora nulla.
Inizio dicendo che la scorsa settimana è stata una delle più belle della mia vita. E’ stato emozionante vedere di persona James, dopo anni che lo seguo e i tanti pomeriggi trascorsi cercando notizie su di lui. Inoltre James mi ha permesso di conoscere tante care persone con le quali ho condiviso questa magnifica esperienza, persone straordinarie che ora porto nel cuore.
Tornado al 2 Maggio, arrivare a soho è stata una impresa da non poco, io Rubina e Alessandra abbiamo preso un bus,ma un ingorgo del traffico ci ha messo nel panico, siamo scese dal bus ancora lontanissime, abbiamo corso come matte per prendere il metrò e arrivate a soho la fila era già lunga ,davanti al locale.Rubina aveva il posto a sedere per cui poteva star tranquilla, io e Alessandra avevamo i posti nei divani,per cui temevamo di dover sgomitare per sederci il più possibile vicino a James.Ci ha subito stupito osservare le altre fan, sinceramente temevamo di essere le più grandi ,alla nostra veterana età, intorno alla trentina, ma siamo rimaste stupite di vedere che l’età media era sopra i 40,tutta gente che penso segua da molto tempo James. Aperte le porte del locale, ci hanno controllato i biglietti a una a una, sulle scale c’era Steve, io da solita timidona (che poi passa per snob) non l’ho neanche guardato, Rubina giustamente lo ha salutato. Entrati al locale ci hanno divisi, Rubina è andata al tavolo, Alessandra ha trovato dove sedersi, io sono praticamente rimasta senza posto, una tizia in prima fila,con la scusa che le amiche erano in bagno ha occupato un intero divano, io che non so una parola di inglese sono riuscite a dirgliene di tutti i colori ahhaah non so neanche cosa ho detto. Alla fine delle anime pie mi hanno accolto nel loro divano, per fortuna non troppo distante.L’emozione era a mille, fino a quando è entrato James, mio dio una visione, bellissimo, magrissimo, molto di più di quanto sembra nelle foto, e giovanissimo. Onestamente nelle ultime sue foto mie sembrava invecchiato, ma di presenza non mostra più di 30 anni, meraviglioso. Ha iniziato a suonare, nelle pause tra una canzone e un’altra scherzava con il pubblico, io non ho capito quasi nulla, non solo per i miei problemi con la lingua, ma ero in piena Jamesfog, dopo ho saputo da Alessandra che lui ha ironizzato sul fatto che ci trovavamo in un locale di striptease , dicendo di trovarsi a suo agio li. Lui era davvero in gran forma, grintoso pieno di energie. Il pubblico molto partecipe, nelle canzoni blues in particolare, lo accompagnavamo con il battito delle mani, li sempre sorridente, splendido.Finita la performance non sapevamo che fare, c’èera la possibilità di restare li per vedere lo spettacolo, ma noi volevamo cercare James. Steve era ancora nel locale,girovagava tra i tavoli, parlava con le fan, tutta gente che evidentemente segue James da anni e che conoscono bene Steve. Dopo un po abbiamo deciso di uscire per cercare uscite secondarie. Dopo aver fatto il giro del palazzo e esserci rassegnate a non vederlo, siamo entrate in una libreria li vicina,a guardare delle cartoline. IO sono rimasta sull’uscio della porta, d’un tratto vedo nella traversa di fronte al locale una macchina con il cofano pieno di scatoloni , un tizio che cercava di far entrare qualcosa nel cofano, cavolo mi rendo conto che è James che dopo aver messo la chitarra nel cofano è salito in auto e Steve che stava anche lui per salire, senza pensarci un secondo sono corsa urlando come una matta “è lui è lui” Rubina e Alessandra mi sono corse dietro, arrivate affianco alla macchina ci siamo fermate ad osservare, James non si vedeva era nel fianco opposto, ma a un certo punto si è sporto per salutarci, ci ha fatto ciao con la manina e mandato i bacetti, e noi tre con un sorriso da paresi siamo rimaste stecchite, ci ha salutate c’eravamo solo noi, che emozione, ricorderò quel momento per sempre.
Prossimamente il report del 3 Maggio.
Pubblicato da Silvia |  
Etichette: ,

2 commenti:

Iscriviti a: Commenti sul post (Atom)